BUONE FESTE!

Carissimi, con il Natale alle porte, desidero condividere con tutti voi un racconto breve di S. Fausti la cui dolcezza… possa colmare tutta la nostra vita per farci portatori di un Dono sempre nuovo, il più bello di tutti.

Buon Natale di pace e serenità con le persone amate a tutti!

A mani vuote

(di S. Fausti)

Ai tempi di re Erode, la notte in cui nacque Gesù, gli angeli portarono la buona notizia ai pastori.

C’era un pastore poverissimo, tanto povero che non aveva nulla. Quando i suoi amici decisero di andare alla grotta portando qualche dono, invitarono anche lui.
Ma lui disse: “Io?” Ma gli altri tanto dissero e fecero, che lo convinsero.

Così arrivarono dove era il bambino, con sua madre e Giuseppe. Maria aveva tra le braccia il bambino e sorrideva vedendo la generosità di chi offriva cacio, lana o qualche frutto. Scorse il pastore che non aveva nulla e gli fece cenno di avvicinarsi. Lui si fece avanti imbarazzato. Maria, per avere libere le mani e ricevere i doni dei pastori, depose dolcemente il bambino tra le braccia del pastore che era a mani vuote.

Il Signore che nasce possa colmare tutta la nostra vita per farci portatori di un Dono sempre nuovo, il più bello di tutti.

Annunci

ECCO COME EQUITALIA PRATICA LIBERAMENTE USURA DI STATO.

Un fenomeno sottovalutato, ma che sta raggiungendo livelli di guardia. Che Equitalia superi i tassi soglia è molto più di semplice sospetto, per cui non abbiate alcuna reomora a far sottoporre le cartelle esattoriali ad un esame da parte di un perito.
Anche in questi casi, informarsi significa non piegare passivamente la testa e nel caso, fare velare i propri diritti!

BUONE FERIE

Come ogni anno, l’inizio del mese di agosto lascia intravedere i tanto sospirati, sia pure brevi, giorni di ferie.
Nell’augurare a tutti Voi, stimati Colleghi e Amici di riuscire a lasciarvi alle spalle gli affanni e gli impegni di quest’anno lavorativo appena trascorso e nel darvi appuntamento a settembre per i prossimi aggiornamenti giuridici, desidero augurarvi buone ferie, citando le meravigliose parole di un Collega anziano:
“Perché viaggiare non significa necessariamente scappare o evadere dal quotidiano, ma per molti è lo strumento più efficace nel cammino che porta alla conoscenza di sé stessi. Nella mano un po’ di coraggio e in ogni passo un insegnamento…”.

PRESENTAZIONE

Carissimi Amici, Colleghi e liberi Cittadini, desidero porgervi il mio benvenuto su questo blog.
Qui intendo condividere con Voi i temi della professione a me più cari e che ritengo di primaria rilevanza giuridica e sociale: quelli relativi alla tutela dei diritti del libero Cittadino.
In questi anni di grande incertezza economica e sociale, in cui i “poteri forti” calpestano impunemente i più elementari diritti della persona, poche cose hanno provocato in me un così profondo sdegno come l’inarrestabile continua crescita di incidenti e morti riconducibili alla malpractice medica e all’arroganza con cui il sistema bancario, per troppo tempo, ha vessato i propri utenti.
Oggi, il sistema sanitario non garantisce un sufficiente standard di qualità delle prestazioni nei confronti dei cittadini che, troppo spesso, restano vittime di errori tragici, determinati dall’incompetenza del personale medico e/o dall’inadeguatezza delle strutture ospedaliere.
Per decenni, gli istituti di credito hanno lucrato ingenti quanto illegittime somme di denaro a scapito degli utenti del sistema bancario, mediante la sistematica applicazione di interessi usurari.
Ma non sono solo le banche e il sistema sanitario a destare un sempre più crescente allarme sociale.
Mi riferisco a tutti i “poteri forti” e agli enti come Equitalia SpA che ogni giorno perpetrano autentici abusi del diritto a danno dei cittadini.
Per questo, desidero condividere su questa pagina i miei personalissimi contributi, frutto dell’esperienza maturata nelle quotidiane battaglie giudiziarie relative al diritto bancario e alla medical malpractice, nonchè la giurisprudenza più interessante dei tribunali di merito e della Cassazione.
Desidero creare con tutti voi uno spazio di riflessione giuridica e di confronto su temi così importanti da non poter essere trascurati, in una società, come questa, che impone una sempre maggiore competenza tecnica ed attenzione per la tutela dei diritti fondamentali della persona.
A presto!